Associazione Tartufai Barberinese
Associazione Tartufai Barberinese

Contatti

Associazione Tartufai Barberinese

50031 Barberino di Mugello

Firenze

Tel. 333 3633157

      333 3393255

      

 

E-mail:

info@tartufaibarberinesi.org

 

PEC: a.t.b@pectb.it 

      

  Puoi usare il nostro modulo online nella sezione CONTATTI.

 

Dal 1 gennaio 2019 - novità importanti per i “tartufai”

 

La legge finanziaria 2018, in vigore dal 1 gennaio 2019, ha introdotto importanti novità per i cercatori di tartufi, ovvero sono stati individuati tre categorie di cercatori che rispondono alle seguenti caratteristiche:

 

A) - Cercatori "hobbisti", sono coloro i quali effettuano la ricerca esclusivamente per autoconsumo e non vendono i tartufi;

 

B) - Cercatori "occasionali",  sono coloro che vendono il tartufo fino a ricevere corrispettivi per un massimo di € 7.000,00 l'anno. I cercatotri occasionali sono tenuti al pagamento di una "Imposta sostitutiva dell'IRPEF" di € 100,00 da versare all'erario attraverso il modello F24 ELIDE (con elementi idemtificativi) entro il 16 di febbraio di ogni anno. Si precisa che il pagamento dovrà essere effettuato solo se in regola con il tesserino e l'avvenuto pagamento della tassa di concessione Regionale che dovrà essere pagata con modalità attuali (bollettino o bonifico).

Questa categoria di cercatori non ha nessum altro obbligo contabile e fiscale, se non quello di conservare per almeno 5 anni (consigliabile 6) le ricevute della vendita dei tartufi, dell'avvenuto pagamento della tassa di concessione Regionale e copia dell' F24. (Nessuna incombenza ambito dichiarazione dei redditi). 

 

C) - Cercatori "professionisti", sono coloro che ricevono corrispettivi superiori a  € 7.000,00 l'anno e sono tenuti a prendere la partita IVA.

  

Di seguito si mettono a disposizione da scaricare:

a) la Risoluzione n°10/E dell'Agenzia delle Entrate, che riporta le specifiche necessrie alla compilazione e le modalità di pagamento dell'imposta prevista per i cercatori occasionali;

b) il modello F24 ELIDE da utilizzare per il pagamento. 

 

Risoluzione n°10/e dell'Agenzia delle entrate
Fisco_tartufai_occasionali.pdf
Documento Adobe Acrobat [532.4 KB]
Mod_F24_elementi_identif.pdf
Documento Adobe Acrobat [159.2 KB]

Resta inteso che per coloro che non pagano l'Imposta sostitutiva possono continuare ad usufruire del vecchio sistema fiscale con la "Ritenuta d'acconto" secondo le modalità indicate nella tabella seguente.

Esempio di calcolo della ritenuta a titolo d’imposta

Importo pattuito dei tartufi

€ 100,00

Imponibile dedotto del costo di produzione

22 %

€ 78,00

Ritenuta a titolo d’imposta esercitata dall’acquirente

23 %

€ 17,94

Importo che l’acquirente deve al cercatore occasionale

€ 82,06

Per semplificare, all’importo totale pattuito  viene dedotto il 17,94 % che l’acquirente verserà all’erario come ritenuta d’imposta entro 30 gg.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Associazione Tartufai Barberinese Via A. Vespucci 18/A 50031 Barberino di Mugello Partita IVA: 05573540480